AC Cobra 4-Electric in due versioni

AC Cobra mette sul commercio la nuova AC Cobra 4-Electric. Una replica della famosissima Shelby Cobra ma completamente elettrica. Si sentirà la mancanza del V8 benzina Ford? Sebbene possa sembrare un’eresia, gli inglesi della Cobra AC Cars, compiendo un’impresa, sono riusciti ad adattare un propulsore elettrico da 308CV sulla scocca della mitica Shelby Cobra. Sono ben due gli allestimenti a partire da ben 148.000 Sterline (172.000 Euro)

Vista posteriore della AC Cobra 4-Electric
Vista posteriore della AC Cobra 4-Electric

Entrambi gli allestimenti della “Cobra” sono a propulsione elettrica. Il primo con un allestimento base, singolo motore che produce 308CV e un’autonomia oltre i 300Km – che per essere una roadster non è affatto male – fa segnare un’accelerazione 0-100 in 4.9 secondi. Il prezzo di questa versione parte da 172.000 Euro. L’altro allestimento disponibile vede la potenza salire: gode di un doppio propulsore elettrico che eroga la potenza di 617Cv, garantendo così un’accelerazione da 0-100 in soli 3,8 secondi. In questo caso però l’autonomia è sensibilmente minore, infatti fa segnare a malapena 258Km con una ricarica. Per portarla a casa però c’è bisogno di sborsare 168.000 Sterline (195.000 euro).

Peso molto contenuto

Il vero difetto delle auto elettriche, oltre all’autonomia, è il peso spesso molto alto. Questa Ac Cobra 4-Electric ha un peso dichiarato di 1240kg, risultato notevole considerando il peso medio delle auto elettriche. Vi chiederete come hanno fatto ad avere un risultato del genere? La risposta sta nell’uso di materiali leggeri per la scocca della vettura, ma non solo. Tutto il comparto batteria è montato sotto il cofano, dietro l’asse posteriore, mentre i motori sono collocati dove, nella vettura originale, troviamo la trasmissione. L’incredibile studio della vettura ha portato ad un risultato eccezionale: il comparto motore e batteria non pesa di più dell’originale Ford V8!

Il mondo delle automobili si sta sempre di più aggiornando, fallo anche tu seguendoci sui social

Condividi con i tuoi amici l’articolo!

Rispondi