Dopo mesi di speculazioni sulle possibilità che i due brand stessero negoziando per le partnership, é arrivata stamattina la conferma da parte dello stesso amministratore delegato di Volkswagen, Herbert Diess: Porsche e Audi entreranno in Formula 1.

L’offerta di Audi e gli accordi di Porsche per la Formula 1

Non sono state messe bene in chiaro le modalità di ingresso dei due costruttori nel prestigioso campionato. Tuttavia (come riporta l’agenzia di stampa Reuters), Audi si dice pronta a stanziare 500 milioni al team britannico McLaren per garantirsi l’accesso al mondiale. Per quanto riguarda Porsche si vocifera, invece, di un progetto più concreto che vede la casa di Weissach coinvolta in una partnership a lungo termine con Red Bull Racing (i due team avevano già lavorato insieme per il campionato mondiale di rally).

Quando vedremo i due costruttori nel mondiale?

Secondo quanto rivelato da Diess, durante una livestream su youtube, per l’ingresso ufficiale dei due team dovremo aspettare il 2026, anno in cui è previsto il nuovo cambio di regolamento. Ma, essendo necessari dai tre ai quattro anni per lo sviluppo di un nuovo motore, era pertanto indispensabile prendere una decisione il prima possibile.        

Il ritorno di Porsche e la prima volta di Audi

Mentre per Porsche si tratta di un “ritorno ad una vecchia fiamma”, per Audi è la prima volta in assoluto nel mondiale di Formula 1. Dopo i successi in Formula E le aspettative per il team sono ben alte. Bisognerà però aspettare ulteriori aggiornamenti per capire se la Casa dei Quattro Anelli sceglierà di intraprendere la strada “autonoma” o seguire la sorella Porsche e stipulare trattative con qualche altra scuderia.

Siete curiosi di quest’ingresso? Cosa vi aspettate dai brand tedeschi una volta impegnati nella più alta competizione automobilistica? Fatecelo sapere sui nostri social e non dimenticate di lasciare un like!

Rispondi