Non fatevi ingannare dal nome, Versione Speciale è l’appellativo che generalmente la casa di Maranello affibbia alle vetture prossime alla produzione. Tale dicitura è visibile sulle Ferrari SF90 semi-camuffate, che da qualche giorno continuano a girare nei dintorni dello stabilimento di Maranello. All’orizzonte ci sono quindi nuove versioni dell’ibrida plug-in del Cavallino, che potrebbero arrivare ufficialmente nel 2023.

Un frontale rinnovato

Come suggerisce il posizionamento del wrapping, le modifiche interessano principalmente la parte frontale della vettura. Infatti troviamo un cofano rinnovato, che presenta nuove prese d’aria orizzontali piuttosto profonde (designate probabilmente a garantire un maggiore raffreddamento per un’unità motore potenziata). Inoltre, la modifica del frontale dovrebbe servire per ottimizzare i flussi ai lati dell’auto e incanalare un maggiore volume d’aria nel sottoscocca, così da sfruttare al meglio il diffusore e generare deportanza (soluzione che arriva direttamente dalla Formula 1)

vista semi frontale ferrari sf90 versione speciale
Il nuovo frontale camuffato della SF90

Aggiornamenti ai sistemi ADAS

Un’altra modifica che risalta immediatamente all’occhio è l’ingombrante radar per i sistemi ADAS (che solitamente trovava posizione dietro la calotta centrale del paraurti). La sua introduzione fa pensare ad un possibile aggiornamento dei sistemi di guida autonoma, introducendo funzioni che consentirebbero alla SF90 di omologarsi a molte altre auto già in commercio (a proposito di guida autonoma, ecco le dichiarazioni di Volvo in merito: Volvo e l’etica della guida autonoma).

Ferrari SF90 Versione Speciale è solo un esperimento?

Il muletto avvistato per le strade di Maranello potrebbe quindi essere, piuttosto che un aggiornamento per una versione potenziata, un prototipo per nuovi sistemi di assistenza alla guida da estendere all’ammiraglia hybrid di Ferrari (come lascia intendere la dicitura “no mulo” applicata al posteriore).

Posteriore foto spia Ferrari SF90
Il posteriore del muletto della SF90 da cui è possibile leggere la dicitura “no mulo”

Resta tutto ancora un’incognita, a partire dal nome alla data di rilascio – che come già anticipato è probabilmente prevista per il 2023. Tuttavia, maggiori dettagli potrebbero essere rivelati entro l’anno. Infatti, Ferrari sarà impegnata nell’evento “Capital Markets Day” un incontro con gli investitori, il prossimo 16 giugno, in cui discuterà dei suoi piani a lungo termine e i futuri prodotti che lancerà sul mercato. Forse da lì potremmo avere qualche informazione in più riguardo il futuro della SF90.

Voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe vedere la SF90 in una nuova versione? Fatecelo sapere sui nostri social e non dimenticate di lasciare un like!

Rispondi