Come ripetiamo sempre, il setup non è tutto ma è molto importante e per questo va cucito sul pilota. Il setup ammortizzatori su Assetto Corsa Competizione è uno dei punti cardine, poichè da questo dipende molto del comportamento della vettura in tutte le situazioni di guida.

Cosa sono e cosa fanno gli ammortizzatori

Gli ammortizzatori hanno il compito di schiacciare lo pneumatico a terra, riproducendo più o meno fedelmente il profilo dell’asfalto. Come potete immaginare, essendo un pistone questo viene compresso ed esteso di continuo, sollecitato dal terreno, ed ognuna di queste fasi è affrontata in modo diverso in base alla taratura dell’ammortizzatore.

Oltre gli ammortizzatori è importante impostare al meglio il grip meccanico, scopri come grazie alla nostra guida che trovi a questo link.

Compressione ed estensione: guida al setup ammortizzatori su Assetto Corsa Competizione

L’ammortizzatore, nel momento in cui viene sollecitato, tende a comprimersi ed estendersi o viceversa in base alle situazioni. Non esiste una fase senza l’altra e pertanto nel setup ammortizzatori su Assetto Corsa Competizione dovete considerare la taratura di entrambe le fasi.

Immaginate l’auto in fase di accelerazione:

  • L’avantreno si alza, quindi gli ammortizzatori anteriore si estendono.
  • Il retrotreno si schiaccia, quindi gli ammortizzatori posteriori si comprimono.

Oppure immaginate quando l’auto passa sopra un cordolo per poi riscendere, l’ammortizzatore prima si comprime e poi estende per rischiacciare la ruota a terra.

La taratura più morbida o più dura permette di avere comportamenti diversi della vettura che risultano in un compromesso per migliorare alcune fasi salienti di questo “saliscendi”. Il tutto deve essere valutato in un ampio spettro di parametri ed in base alla singola pista; alcune piste, anche a parità di vettura e pilota, chiederanno impostazioni differenti da studiare volta per volta.

Abbassando il valore di compressione o estensione avremo un’auto più morbida e prevedibile nelle reazioni. L’auto sarà meno nervosa e l’usura delle gomme sarà inferiore, ma la dinamica complessiva sarà meno precisa. Insomma l’auto tenderà a rispondere con ritardo, che va bene quando si deve controllare un improvviso sovrasterzo ma meno quando si cerca un inserimento veloce in curva.

Aumentando il valore di compressione o estensione avremo un’auto più dura e nervosa nelle proprie reazioni; l’usura dei pneumatici sarà maggiore ma in compenso l’auto seguirà con maggior precisione, e soprattutto più velocemente, i nostri input.

Scopri come impostare al meglio i pneumatici su Assetto Corsa Competizione grazie alla guida che trovi a questo link.

Velocità del pistone

Su Assetto Corsa Competizione è possibile regolare la taratura del pistone sia per basse velocità (compressione ed estensione) che per alte velocità (compressione veloce ed estensione veloce) di movimento del pistone.

La bassa velocità del pistone gestisce il comportamento della vettura durante i trasferimenti di carico (accelerazione e frenata) ed i movimenti lenti in fase di rollio e beccheggio.

Se non sai di cosa stiamo parlando, trovi una fantastica guida qui.

L’alta velocità del pistone gestisce i comportamenti repentini della vettura, quindi la dinamica sopra cordoli e sconnessioni dell’asfalto. Attenti a non esagerare, la sbinnata – termine divertente per chiamare un testacoda – è dietro l’angolo.

Fate attenzione: a differenza di quanto si potrebbe immaginare più rigido non significa che l’auto avrà necessariamente una maggiore aderenza; al contrario potrebbe causarvi sottosterzo oltre che essere tanto nervosa da essere inguidabile. Irrigidire troppo gli ammortizzatori potrebbe inoltre portarvi ad un consumo eccessivo del pneumatico, oltre che ad una peggior tenuta.

Tenete in considerazione anche di creare due setup degli ammortizzatori differenziati tra qualifiche e gara (in quest’ultima potrebbe essere più importante aumentare la durata del pneumatico).

Grazie Racers per la vostra attenzione e buona navigata su test-driver.it!

Qui sotto trovi i pulsanti magici per teletrasportare le nostre notizie in altri mondi!

E ricorda anche di seguirci sui social, per essere sempre aggiornato e scambiare qualche chiacchiera con noi!

1 Comment

Rispondi