Tempi di cambiamenti

Visto che il mondo dell’automobilismo sta vivendo un cambiamento molto forte, epocale in pratica, tutti i brand stanno aggiornando la propria identità. Da dove cominciare se non direttamente dal proprio logo, che è il primo approccio visivo che si ha con il pubblico? Nel corso dell’ultimo paio di anni in tanti hanno rinnovato il proprio logo, passando ad un linguaggio stilistico differente. Ci sono state Kia, poi Renault, Volvo, Peugeot e Dacia tanto per citarne alcune. Adesso è arrivato il turno di Citroen per un nuovo logo, che richiama le proprie origini ma le evolve.

Storia dei loghi di Citroen
La storia e l’evoluzione dei loghi di Citroen nel corso del tempo

Il nuovo logo di Citroen

Immancabile in assoluto il doppio chevron, il simbolo storico di Citroen. Fa capo ad un ingranaggio che produceva la prima fabbrica di Andrè Citroen, patron dalla Casa francese. Nel corso dei 103 anni di storia Citroen ha cambiato diversi loghi, aggiornandoli nello stile e nella forma, ma il double chevron è sempre stato lì al centro.

Il nuovo logo di Citroen richiama in assoluto la sua prima edizione, con un design appiattito e più incline ai canoni stilistici contemporanei. Il doppio chevron è all’interno di un ovale allungato è molto spesso, mentre la linea dell’ovale è fine, sottile e si sviluppa in orizzontale. Poichè questo ovale sarà una parte integrante del logo stesso, si inserisce in un discorso più ampio, che vedrà un design differente dei modelli. Tendenzialmente la firma francese si vuole evolvere ed affiancare anche a brand non strettamente legati al mondo dell’automobilismo, per avvicinare i propri clienti ed acquisire maggiore fidelizzazione.

Quando arriverà sul mercato?

Design piatto e contemporaneo
Il nuovo logo punta ad un design piatto e incline ai canoni stilistici moderni e digitali

Il nuovo logo di Citroen ha già fatto la sua prima apparizione sul concept Citroen Oli, ma arriverà sulle auto di produzione a partire da metà del 2023. Questo darà modo anche a tutti i supporti fisici e digitali di Citroen di aggiornarsi, così come lo dovrà fare tutta la rete sul territorio.

Che ne pensi di questo nuovo logo? Ti piace di più del precedente o preferivi il logo che ha lasciato il passo? Faccelo sapere direttamente sui social e non dimenticare di lasciare un like!

3 Comments

  1. Realmente il logo che ho nel cuore è il “classico “, anni 70/78, tuttavia questo nuovo sostanzialmente pare più un volersi adeguare e pare scopiazzato da certi “manga” koreani. Delude che una Casa (quando ero piccolo considerata la “Lancia” francese) come Citroen non abbia proposto qualcosa da effetto ” OOOHH”, come ci ha sempre abituati nel tempo: ovvero design particolari, si possono amare/odiare però MAI banali.

    1. In effetti adesso è un po’ una necessità “rincorrere” certi stilemi, se non altro perchè le Case sono passate dal doversi “vendere” esclusivamente in modo fisico a dover presenziare in modo massiccio nel digitale, che per ovvi motivi ha delle regole e dinamiche tutte sue e diverse dal reale. Un po’ tutti hanno rincorso questo appiattimento dei loghi, a volte in modo banale a volte in modo più evidente. Sull’estetica ovviamente non mi esprimo poichè i gusti sono strettamente personali: io sono piuttosto curioso di vedere come lo integreranno sulle calandre delle nuove auto: quella sarà la sfida più interessante, probabilmente!

Rispondi